venerdì 8 agosto 2008

articolo

Un punto macrobiotico

Una della realtà macrobiotiche più presenti in Italia è 'Un Punto Macrobiotico' nato da un'idea di Mario Pianesi (Pioniere della Macrobiotica Italiana) fondata come Associazione nel 1980. Da allora Mario Pianesi ha tenuto più di 6500 conferenze pubbliche e gratuite ed ha contattato personalmente circa mezzo milione di persone; lavorando così intensamente ha tra l'altro contribuito direttamente all'apertura di più di cento centri macrobiotici, che, unificati nella denominazione Un Punto Macrobiotico si adeguano all'idea originale del fondatore.
Grazie a questo lavoro Un Punto Macrobiotico conta in Italia 69 negozi, 52 ristoranti, 5 laboratori alimentari, 1 Segreteria dell'Associazione, 3 Centri Commerciali, 2 Case Editrici, 1 Mensa Universitaria, 2 Sale da The, 7 Forni a legna, 1 Ostello, 1 Laboratorio per la produzione di abbigliamento Naturale, 1 per la produzione di Calzature Naturali, 1 per la produzione di Arredamento Naturale, 1 di vernici vegetali.
La Macrobiotica esiste ed è conosciuta da circa 5000 anni, da quando il primo Imperatore leggendario Cinese Fu-Hi ha scoperto lo yin e lo yang. Sempre in Cina è poi nata circa 3000 anni fa la Teoria delle 5 trasformazioni. Queste antichissime teorie sono state attualizzate e portate in Occidente dal Maestro Giapponese Georges Ohsawa. Quando circa 32 anni fa, Mario Pianesi ha fatto le prime esperienze significative con la macrobiotica nei confronti di malattie definite incurabili dalla medicina ufficiale, non si è limitato a leggere e a praticare i piatti curativi elencati nel libro “Lo Zen Macrobiotico” di Georges Ohsawa, ma attratto dalla saggezza delle Antiche Teorie Cinesi, ha iniziato a studiare da autodidatta testi di Erboristeria, Agopuntura, medicina, chimica, biologia, fisica, fisica nucleare, etc. cercando di elaborarle continuamente nella teoria e nella pratica delle teorie dello yin e dello yang e delle 5 trasformazioni. Le ipotesi teoriche e risultati pratici che ne sono scaturiti hanno ottenuto l’autorevole conferma di illustri personalità Scientifiche e delle massime Istituzioni Sanitarie (Ministeri della Sanità, Università, Enti di Ricerca etc.) di 4 continenti, come testimoniato dagli Atti del Convegno “Macrobiotica e Scienza”.
Nei centri Un Punto Macrobiotico l’ambiente è sereno, tranquillo e salutare: un centro di ritrovo per persone che, “diverse per estrazione culturale, sociale, politica, religiosa etc. stanno insieme per il raggiungimento di un sogno comune: la diffusione di una alimentazione naturale ed equilibrata e di una filosofia del rispetto-amore a partire da aria, acqua, terra, vegetali ed Esseri viventi”. Tutto ciò è reso possibile dal profondo senso di rispetto che, per volontà del suo ideatore, caratterizza lo stile Un Punto Macrobiotico , quel rispetto che nasce quando ognuno cerca di soffermarsi sui propri difetti sorvolando su quello degli altri, e che può crescere solo in un ambiente vario che fa’ della diversità culturale, sociale, economica, religiosa etc. di chi lo frequenta, un valore aggiunto fondamentale, proprio come la biodiversità minerale, vegetale ed animale arricchisce la natura e permette la vita sul pianeta.
In questo contesto accogliente ed al riparo di ogni forma di inquinamento anche quello acustico ed elettromagnetico dei cellulari, la persona può trovare tutto ciò che gli serve, dal prodotto alimentare, all’utensileria, all’abbigliamento, calzatura, arredamento il tutto rigorosamente naturale, per poter concretamente praticare uno stile di vita più rispettoso dell’ambiente e della salute dell’uomo.
Tutto ciò conferma la possibilità di un reale sviluppo sostenibile che offre alla popolazione uno strumento di lotta pacifica ed efficace contro “mucca pazza”, il latte e le uova alla diossina, il vino al metanolo, la carne agli ormoni, l’acqua ai nitrati o al cloro, il buco dell’ozono, l’effetto serra etc. in pratica contro tutte le forme di inquinamento e di manipolazione della natura che hanno già causato milioni di vittime e che minacciano il futuro della umanità.
I piatti proposti sono principalmente basati sui cereali, verdure di stagione e legumi, prodotti e trasformati senza l’uso di sostante chimiche di sintesi. Ogni prodotto è contraddistinto dal modello di Etichetta Trasparente ideato da Mario Pianesi che dettaglia ogni singolo passaggio dalla Coltivazione sino al consumo: tale modello è stato recentemente proposto presso il Ristorante dei Senatori della Repubblica Italiana con l’auspicio del Ministro delle Politiche Agricole e Forestali.
Tali caratteristiche qualitative appartengono a qualsiasi altra pietanza (dalle bevande ai condimenti, dai salati ai dolci, etc.) che viene comunque preparata e cucinata al momento ricorrendo esclusivamente a prodotti freschi e di stagione, secondo principi di equilibrio macrobiotici. Vengono altresì proposte pietanze a base di pesce, quando è possibile reperirne di fresco e non di allevamento.
La varietà dei piatti proposti nel rispetto delle caratteristiche naturali dei prodotti utilizzati, offre la possibilità di apprezzare i sapori originali della nostra tradizione.

TRATTO DA,
http://www.operatoridelbenessere.com/un-punto-macrobiotico


VEDI ANCHE :



Elenco catena omonima Ristoranti
betullablu.

- - -
Stampa in PDF


1 commento:

Nonna Papera ha detto...

Il tuo blog è molto interessante.
Io ho appena fatto un blog di ricette di cucina, se sei interessato vieni a trovarmi!
Ciao

Posta un commento