lunedì 1 settembre 2008

Il n 666


video

Questo Video è particolarmente inquietante.


Ad accertare e ad avvalorare queste "tesi" inoltre,.. vi sono anche degli altri studi; mi spiace per voi .. :-( .


Nell'articolo "Toxicidad Radiònica y el Numero de la Bestia 666 en el Codigo de Barras" di Manuel Figueroa, apparso nella rivista spagnola "Proximo Milenio" n.33 del Marzo 1996, l'autore ci descrive di vari investigatori i quali in quegli anni avevano già scritto sul fenomeno e sul numero della Bestia nel "codice a barre".

Tra essi, cita: Peter Lindemann (colonnista della rivista Borderlands), Jim Martin e Fort Braggapp (Flatlands), più un medico ricercatore di fama internazionale (del quale preferisce mantener l'anonimato) esperto in Radionica, che gli esporrebbe in maniera chiara e definitiva la pericolosità e ripercussione negativa latente dello stesso sulla salute umana.

Questi, afferma in sostanza che i codici a barra (per chi ancora non lo sapesse) tutti contengono la cifra 666; infatti basta guardarne uno (per i profani: ogni linea verticale corrisponde a un numero "digitale" che vi appare giustamente sotto) con questa cifra per scoprire che "le Tre Linee" onnipresenti sempre su tutti gli altri, corrispondono sempre appunto a... al numero 666..! Perchè?

La domanda è d'obbligo visto che gli stessi ricercatori affermano non vi era alcuna necessità (elettronica), di predisporre così il sistema. Dunque?


Allora perchè farlo così?

  • San Giovanni
  • (Apocalisse; 13:16-18):
  • "Ed egli obbligò le nazioni, tutti dal più piccolo al più grande, richi e poveri, liberi e schiavi, a ricevere una marca sulla loro mano destra e sulla fronte, affinchè nessuno potesse comprare o vendere a meno che non avessero quel marchio, che è il nome della Bestia, oppure il numero del suo nome.
  • Qui ci vuole saggezza! Il saggio calcoli il nome della Bestia.. E' numero di uomo. Il suo numero è il 666"




Dal 1996 in effetti, ci è proibito tassativamente vendere o comprare prodotti senza questo "marchio".. .

Tornando al "VeryChip", eccovi altri due video; uno in italiano.





Nessun commento:

Posta un commento