giovedì 25 febbraio 2016

Film sulla Realtà Virtuale

I migliori film sulla realtà virtuale
La realtà virtuale ha grande spazio nella storia del cinema. Ecco quali sono, forse, i 17 film che hanno trattato l'argomento nel migliore dei modi.
http://spettacolo.newsgo.it/i-migliori-film-sulla-realta-virtuale/

Nell’ultimo periodo si è molto parlato di realtà alternativa, mondo virtuale et similia. Noi approfittiamo del ritorno d’attualità dell’argomento per ricordare alcuni gioielli cinematografici che hanno saputo trattare il tema della realtà virtuale in modo magistrale. Nella vasta mole di film a riguardo, ne abbiamo scelti 17, segnalateci nei commenti quali sarebbero state invece le vostre scelte.
1. Matrix – 1999


Avevate dei dubbi a riguardo? Matrix (assieme ai vari seguiti, Fanimatrix, Animatrix, ecc) non può che occupare il primo posto in una classifica dedicata alla realtà virtuale. Anche in questo caso non c'è alcun bisogno di presentazioni. La particolarità di Matrix non riguarda solo la trama, ma anche la sua capacità di essere contemporaneamente un cult classico e un blockbuster. Un saggio uso di effetti speciali rimasti nella storia del cinema e di metafore filosofiche quali "il mito della caverna", ha permesso ai fratelli Wachowski di realizzare uno dei più important film degli ultimi trent'anni.
2. Ghost in the Shell – 19952004 e 2008
Ci sarebbe da scrivere un’enciclopedia a parte per tutti i prodotto nipponici che hanno trattato il tema della realtà aumentata. In questo vasto mare abbiamo scelto uno dei migliori franchise mai realizzati: Ghost in the Shell, una storia di integrazione dell’Intelligenza Artificiale nella società umana. La trama segue il filone poliziesco-fantascientifico, raccontando la storia di due agenti alla ricerca di un pericoloso hacker in grado di manipolare la mente delle proprie vittime.
Ghost in the Shell pone parecchi problemi etici sull’abuso della tecnologia. Gli individui possono scegliere di vivere in corpi completamente artificiali e immortali e di modificare i propri ricordi, permettendo loro di vivere in una realtà completamente diversa. Il film del 1995 eccelle in molte aree, dai dialoghi al concept generale, ma anche nell’azione e negli effetti visivi. Basato su un manga, il film ha poi dato vita ai sequel ed a un più vasto franchise.
3. Avalon – 2001
Dello stesso Autore del precedente, il film è ambientato in un futuro tetro, dove la popolazione si collega ad un videogioco, Avalon appunto, che utilizza una tecnica di virtualizzazione della realtà più che credibile. Nonostante la sua popolarità questo videogioco può essere mortale, lasciando i videogiocatori come vegetali nel mondo reale. Un player di Avalon, Ash (interpretato dalla attrice polacca Malgorzata Foremniak), scopre che esiste un livello segreto nascosto all'interno di Avalon. Il film narra le vicende per trovare il livello nominato di Classe A Special..
4. Tron – 1982
Un ingegnere informatico si imbarca per un viaggio all’interno del mondo virtuale creato dalla sua compagnia. Una serie di curiosi eventi caratterizzeranno la sua presenza all’interno di quella realtà, permettendogli di usare e di sviluppare ulteriormente le sue capacità da videogiocatore. Tron è soprattutto un film "icona", rimasto nel cuore degli spettatori grazie all'uso di effetti speciali e tecnologia all'avanguardia per il 1989. I combattimenti e le gare sono infatti, di una bellezza estetica stupenda, che stupisce ancora oggi..
---
5. Il tredicesimo piano – 1999
Sarà stata l'inquietudine dovuta all'arrivo del Nuovo Millennio, ma gli anni '90 si sono rivelati essere, un periodo particolarmente proficuo, sia dal punto di vista cinematografico che letterario, sul tema della realtà alternativa. Fra i vari film girati nell’ultimo decennio del XX secolo c'è anche, dunque: "Il tredicesimo piano". Misteriosi eventi, circondano la morte di uno scienziato, inventore di una tecnologia di realtà virtuale. Un poliziotto, incaricato di risolvere il caso, prova a cercare degli indizi all’interno di questo mondo che riproduce, con impressionante realismo, la Los Angeles: del 1937. La particolarità de Il tredicesimo piano è che, essendo ambientato in gran parte nel passato, presenta allo spettatore degli scenari piuttosto insoliti per un film di questo genere. La storia però non risente affatto della mancanza di effetti speciali futuristici. Il film, un horror psicologico accompagnato dal giallo della morte dello scienziato, è davvero una piccola perla, che merita di essere visto.
---
6. Dark City – 1998
Dark City di Alex Proyas è un film che ha molti legami col ben più noto Matrix. Uno di questi? Molte delle scenografie usate nel film sono state riutilizzate (senza alcuna modifica) nel colossal dei fratelli Wachowski. Dark City, è un film incredibile per essere stato girato a basso budget, in grado di rendere credibile e realistica per lo spettatore la "realtà" che viene rappresentata nella pellicola. È probabilmente l'unico film sul tema, per il momento, in cui sono presenti, anche delle creature aliene. Un cult.
---
7. The Congress – 2013
L'attrice Robin Wright, ormai in declino e con un figlio disabile sulle spalle, s'impegna a cedere i diritti di sfruttamento della propria immagine a uno studio cinematografico, che la digitalizzerà per creare un'attrice digitale. Come parte dell'accordo, lei non avrà il controllo della propria immagine e lo studio potrà utilizzare la nuova attrice virtuale in qualsiasi modo ritenga opportuno per vent'anni. Allo scadere di questo tempo l'attrice Robin Wright si reca nuovamente agli studi dove si sta per tenere un grande congresso. All'ingresso è fermata da una guardia che dopo aver controllato la sua identità le fa inalare il contenuto di una fiala contenente uno strano liquido. Dopo averlo fatto, tutto si trasforma in una fantastica allucinazione collettiva, di cui tutti sono protagonisti. Arrivata al congresso, Robin rifiuta di cedere completamente all'azienda i diritti della sua immagine sotto forma di composto chimico e, invitata come ospite al palco del congresso, lancia una feroce invettiva contro il nuovo prodotto dell'azienda, ovvero una droga chimica che permette a chiunque l'assuma bevendola, di alterare la percezione della realtà e diventare ciò che vuole, compresa lei stessa...
---
8. Paprika, Sognand'1 Sogno – 2006
Paprika, Sognando Un Sogno: n un futuro non troppo lontano, un'invenzione nota come DC Mini permette agli psicoanalisti di immergersi nei sogni, e quindi nel subconscio dei propri pazienti in modo da conoscere e curare stati alterati e problematiche nascoste dell'io. La dottoressa Atsuko Chiba, sotto lo pseudonimo di Paprika, comincia ad utilizzare questa procedura anche al di fuori della struttura ospedaliera in cui è capo della ricerca, sempre con il fine di aiutare le persone traumatizzate da eventi passati. Essendo la procedura ad alto rischio e ancora in via sperimentale, le DC Mini vengono custodite con la massima attenzione. Eppure alcune di queste vengono rubate, e subito l'equipe sospetta di uno dei dottori, scomparso misteriosamente. Il ladro si mette subito al lavoro e, grazie alla tecnologia trafugata, riesce a far vivere alle persone sogni ad occhi aperti, trasformando le sue vittime in pupazzi impazziti. La creazione di un "sogno collettivo" che minaccia la distruzione dell'intera umanità spinge quindi Paprika ad entrare in azione per scongiurare l'imminente catastrofe.
---
9. Inception – 2010
Il film di Christopher Nolan non ha bisogno di molte presentazioni. Anche in questo caso, abbiamo una realtà alternativa basata nel mondo dei sogni. Un gruppo di hacker, utilizza una tecnologia militare (l'Estrazione) per rubare informazioni, dal subconsciente delle vittime. Una delle loro missioni, prevede però: l'innesto d'informazione, nella mente della persona scelta; attraverso i sogni. Nel mondo onirico, i protagonisti, riescono anche ad impiantare elementi costruiti artificialmente. Inception è un esempio incredibile di film sulla realtà virtuale, uno dei migliori lungometraggi mai realizzati sul tema. Non solo Nolan ci regala un mondo alternativo curato nei minimi dettagli, ma anche delle scenografie in grado di lasciare a bocca aperta e che si rivelano essere delle metafore sia sul mondo del cinema che su quello dei videogiochi. Un capolavoro imperdibile.
---
10. ExistenZ – 1999
Il film di David Cronenberg dipinge una realtà virtuale che ha molto di reale e poco di virtuale. La tagline del Game-Pod di Allegra Geller, recita: "Devi partecipare al gioco per scoprire perché partecipi al gioco; ma soprattutto 'se' stai effettivamente partecipando al gioco". Le forti similitudini fra il gioco ed il mondo reale, infatti, portano il giocatore a credere: che non ci sia alcuna differenza con il mondo fisico.. Il problema si pone quando nel gioco si è abituati a rinascere, dopo essere stati uccisi; mentre nel mondo reale, ciò non è possibile... Il livello di confusione, creato nel giocatore, potrebbe quindi, mettere la sua vita in pericolo!
---
11. Il mondo dei replicanti – 2009
In un futuro prossimo uno scienziato, il Dr. Canter, inventa degli androidi (definiti Surrogati), indistinguibili dagli esseri umani che, comandati a distanza da una comoda poltrona, trasmettono tutte le percezioni dell'ambiente in cui si muovono. A distanza di pochi anni la nuova tecnologia, pensata inizialmente per restituire mobilità ai disabili, ha avuto un enorme successo, commercializzata dalla società VSI: gli androidi, non solo sono personalizzabili (nell'aspetto, come nel sesso), ma possono anche sostituire gli esseri umani in ogni faccenda quotidiana. Oltre il 98% dell'umanità, decide quindi di usarli, sia per motivi di sicurezza (in un qualsiasi incidente o aggressione andrebbe distrutto solo l'androide), sia per realizzare senza sforzo i propri desideri. Una minoranza di umani, però, rifiuta e condanna l'uso degli androidi e dottiene dai governi la possibilità di vivere in enclave all'interno delle città. Il loro leader supremo, il Profeta, definisce la vita attraverso un surrogato come un inganno... (Simile, è Real Steel, del 2011).
---
12. Virtuality (Virtuosity) – 1995
Lui, deve lottare nell'ambiente disumano del carcere, dove ha un aspetto poco raccomandabile e i capelli lunghi; ma non molto tempo dopo, le autorità lo scarcerano perché hanno un grave problema da risolvere, e lui potrebbe aiutarli. Questo problema è sito in un piano dell'esistenza del tutto diverso da quello in cui lui ha passato vari anni di vita. Infatti, si tratta di un programma molto evoluto, sistemato in un computer, che è stato creato per pensare di essere un uomo, ma pur sempre vivente in una realtà puramente virtuale, con cui si può interagire solo con apposite interfacce uomo-macchina..
---
13. Atto di forza + il Remake
(Total Recall) – 1990
Atto di Forza,  è un film d'azione ambientato nello Spazio, basato a grandi linee sul racconto del 1966 di Philip K. Dick "We Can Remember It For You Wholesale" (tradotto in Italia con diversi titoli, fra cui "Ricordiamo per voi"). Il protagonista, di nome Douglas e interpretato da Arnold Schwarzenegger, è un combattente invincibile, dotato anche di particolare ingegno e di senso dell'umorismo, che scopre però di essere stato vittima di manipolazione mentale. La realtà alternativa raccontata nel film è basata su dei "falsi ricordi" impiantati, nella mente del protagonista.
---
14. Waking Life – 2001
Waking Life è un film d’animazione girato con la tecnica del rotoscope e diretto da Richard Linklater (autore anche di: " A Scanner Darkly - Un oscuro scrutare " e "Boyhood"). Il rotoscoping è una tecnica che consiste nel ricalcare le scene a partire da una pellicola filmata in precedenza, per creare delle figure più realistiche. Dopo una serie di falsi risvegli dal sogno, un giovane uomo si chiede se riuscirà mai a svegliarsi definitivamente per ritornare alla vita reale. Egli vaga nel mondo dei sogni incontrando vari personaggi, conversando su questioni filosofiche e sul significato della vita. Il mondo dei sogni in cui naviga il protagonista contiene personaggi, situazioni e idee che stranamente non gli sono familiari.
---
15. The Cell - La cellula – 2000
La storia è ambientata in un futuro non troppo lontano, in cui una particolare tecnologia permette ad addetti specializzati di venire proiettati all'interno della mente di pazienti in cura presso laboratori sperimentali. Catherine è un'assistente sociale che lavora in uno di questi centri e da tempo sta lavorando con un bambino in coma: nel tentativo di risvegliarlo a cadenza regolare si immerge nella sua mente al fine di conquistare la sua fiducia e liberarlo dalle costrizioni che lo tengono intrappolato dentro se stesso. Nonostante i progressi fatti, i genitori del piccolo decidono di fermare la sperimentazione e tentare altri modi per risvegliare il figlio, ponendo un termine inderogabile a Catherine.
---
16. L'arte del sogno – 2006
Un film di produzione italo-francese. La realtà virtuale rappresentata nel film di Michel Gondry (lo stesso, di "Se mi lasci ti cancello") è di dimensione onirica, appartenente quindi al mondo dei sogni. Il protagonista è un’artista particolarmente eccentrico, la cui fervida immaginazione lo porta a isolarsi dal mondo reale. La trama lo segue in un percorso che dall’inizio di un nuovo lavoro lo porterà a confrontarsi con alcuni problemi del suo passato, fino all’incontro con una donna con la quale proverà a instaurare una relazione. Attraverso gli eventi quotidiani, il film mostra in alcune sequenze ciò che accade nella mente del protagonista, tramite i sogni e l'immaginazione. L'immaginazione del protagonista è colorata, caotica, e ha il compito di rendere la sua vita più interessante. Michel Gondry usa al meglio le sue capacità di mischiare sogno e realtà, immergendo lo spettatore in un’atmosfera onirica e sospesa.
---
17. Se mi lasci, ti Cancello – 2004
Un film di produzione italo-francese. Simile al precedente. La realtà virtuale onirica, rappresentata: dai film di Michel Gondry. (Alcuni, associano, a questa tipologia, anche: Eyes Wide Shut, di Kubrick)
---
Serie TV: FRINGE – 2008
Serie TV: Black Mirror – 2011
Serie TV: Awake – 2012
Ci sentiamo in dovere di consigliarvi anche quattro ottime Serie tv sull'argomento. Awake (sul tema, dello SpazioTempo); Fringe (soprattuto l'Episodio numero 19 della Terza Stagione -che ha dei rimandi particolari, col già citato film: "The Congress"-, e il 4 della Quarta; e la Seconda e Terza St, in generale); I Viaggiatori; e,  Black Mirror. In realtà, quest'ultima, non è esclusivamente basata sulla realtà virtuale, ma alcune puntate della serie la presentano in un'ottica molto particolare, in grado di generare riflessioni sull'influenza della tecnologia all'interno delle nostre vite e sulla nostra mente. (Segnaliamo in particolare, gli episodi: "Ricordi pericolosi" -1 x 03- ; e, Orso Bianco -2 x 02-). Ci sono poi, anche altre serie, basate, sulla Realtà Virtuale; come: VR TroopersVR.5; Super Human SamuraiYui ragazza virtuale; LimitlessCapricauna puntata dei Simpson (parodia di quella di "Ai confini della realtà", dal titolo "Little Girl Lost"); il tema, del "Super-Computer" Matrix, del Telefilm inglese "Doctor Who" -The Deadly Assassin3 x 14-; e, due Episodi di X-Files: l'undicesimo episodio della quinta stagione; e il tredicesimo, della settima. Citiamo, pure:

Star Trek: Pen Pals – 1989
Star Trek: Futuro imperfecto – 1990
Star Trek: Insurrection – 1998

----
ALTRI Film:
--
Il mondo sul filo  1973
Io, lo avrei tradotto, meglio, come: "il mondo via cavo" o "il mondo, in rete"; tuttavia, ai tempi, la tecnologia effettivamente, era molto limitata.. rispetto ad oggi. Quindi, non lo avrebbero capito. Si tratta, infatti, del film più antico in assoluto, che parli di Realtà Virtuale! Basato, sullo stesso identico Romanzo, che ha poi ispirato, anche: la "Trilogia di Matrix", ed.. "il 13 Piano"...

il Taglia Erbe – 1992
Virtuality - 2009
Avatar – 2009
Avatar – 2004
Hardwired - Nemico invisibile 2009
Nightmare City 2035 – 2007

The Truman Show – 1998
The Village – 2004
Arcade – 1993
Brainscan - Il gioco della morte – 1994
Il demone delle galassie infernali – 1985
v964 Pinocchio – 1991
Videodrome – 1983
Ra.One – 2011

Gaya – 2004
Potenza virtuale – 1997
World Builder – 2007
Extracted – 2012
Apri gli occhi – 1997
Vanilla Sky – 2001

incentrati, sui "Falsi Ricordi", la mente, ecc.

Blade Runner – 1982
A Scanner Darkly – 2006
The Giver - Il mondo di Jonas – 2014
Fino alla fine del mondo – 1991

Nirvana – 1997
Essi vivono – 1988
Brainstorm - Generazione elettronica – 1983
Strange Days – 1995

2013 - La fortezza – 1992
Darkdrive – 1997
Gamer – 2009
Sleep Dealer – 2008
Mindscape – 2013

Limitless – 2011
Powder – 1995
Alag – 2006
The Zero Theorem – 2013
S1m0ne – 2002

incentrati, sulle diverse linee spazio-temporali;
oltre a, Dark City, già citato, abbiamo:

ReBoot – 2001
L'uomo che visse nel futuro – 1960
Donnie Darko – 2001, 2009
The Time Machine – 2002
In Time – 2011
Ricomincio da capo – 1993
Source Code – 2011
Paycheck – 2003

incentrati, su Robot, e Computer:

Il mondo dei Robot – 1973
Real Steel – 2011
Io, Robot – 2004
A.I. - Intelligenza artificiale – 2001
Humandroid – 2015
Transcendence – 2014
Lei (Her) – 2013
Terminator – 1984
Megaforce – 1982
Metropolis – 1927
Colossus: The Forbin Project – 1969
Sky Captain and the World of Tomorrow – 2004
Johnny Mnemonico – 1989
WargamesGiochi di guerra – 1983
I signori della truffa (Sneakers) – 1992
Codice: Swordfish – 2001
I pirati della Silicon Valley – 1999
Hackers – 1995
Hacker 2, Operation Takedown – 2000
S.Y.N.A.P.S.E. Pericolo in rete – 2001
Firewall, Accesso negato – 2006

Infine; leggetevi anche: 
I "FUMETTI" DI ENKI BILAL;
L'AUTORE, DI: "IMMORTAL - AD VITAM".

E, ancoraSimulacron 3 – 1964 (da cui derivano: i film "Matrix", "13 Piano", e "Il Mondo su un Filo"); poi: The Reality Bug – 2003; il tema di Matrix (Doctor Who) – 1976Miraggi di Silicio – 1994 (che è molto simile se non identico, nella Trama, al Film già citato: Nightmare City 2035).

(Sotto questa "chiave di lettura"possiamo anche metterci, inoltre: l'autore Philip K. Dick, ispiratore  di Blade Runner e di Scanner Darkly, elencati più in alto; e potremmo pure includercichissà: "Il Piccolo Principe", e "Uno, Nessuno, Centomila", di Pirandello).

Vi Lascio, con un Articolo interessantissimo, sulla proposta di Realizzazione, del PRIMO FILM INTERATTIVO della Storia:
Eiji Aonuma della Nintendo ha davvero rilasciato una dichiarazione che preannuncia un'ipotetica svolta nella storia del cinema. Si parla infatti del primo film interattivo della storia, che potrebbe ispirarsi al videogioco cult La Leggenda di Zelda, che, dall'esordio su console nel 1986, ha dato vita a una serie che arriva fino a oggi. Il progetto è in discussione con Shigeru Miyamoto, ideatore, tra gli altri, di Mario e Donkey Kong. Ne consegue un progetto che prevede un film che unisca alla dinamica del 3D l'interazione con il pubblico, quindi con l'utente in grado dunque di fare qualcosa e agire sulla narrazione: il tutto in una sala cinematografica. 
Parole di Aonuma: "Vogliamo fare qualcosa che cambi il concetto di film". Idea a dir poco eccezionale e quasi fuori dal tempo, tanto che alcuni fan del videogioco hanno espresso perplessità. Vedremo!

http://cinema.tesionline.it/cinema/article.jsp?id=28422

Questo, è un concetto, che ha, a che vedere, anche con: gli occhiali per la "Realtà Aumentata", di Google-Glasses; di cui esiste, un illuminante Corto-metraggio: intitolato "Sight".

Post Relazionati:
Film Per Risvegliare le Coscienze
http://betullablu.blogspot.it/2013/10/20-film-per-un-risveglio-delle-coscienze.html
--- 
Fonti e Link relazionati:
http://spettacolo.newsgo.it/i-migliori-film-sulla-realta-virtuale/
http://spettacolo.newsgo.it/i-migliori-film-sulla-realta-virtuale-parte-2/
https://daunpannounfiume.wordpress.com/2014/09/01/le-storie-sui-sogni-inception-vs-paprika/
http://cinema.tesionline.it/cinema/article.jsp?id=29669
http://cinema.tesionline.it/cinema/article.jsp?id=28422
http://intervistallextraterrestrediroswell.blogspot.it/
wikipedia.org/wiki/Categoria:Film_basati_su_leggende_metropolitane
https://en.wikipedia.org/wiki/Category:Virtual_reality_in_fiction
https://en.wikipedia.org/wiki/Category:Films_about_computing
https://en.wikipedia.org/wiki/Category:Holography_in_fiction
https://en.wikipedia.org/wiki/Category:Holography_in_films
https://en.wikipedia.org/wiki/Category:Films_about_virtual_reality
it.wikipedia.org/wiki/Realt%C3%A0_virtuale#Realt.C3.A0_virtuale_nella_narrativa
http://www.mundoesotericoparanormal.com/seras-capaz-de-distinguir-la-realidad/
http://www.mundoesotericoparanormal.com/2045-inicio-transhumanismo-fin-raza-humana/
-


Nessun commento:

Posta un commento